Sessismo da quarantena
Lorela Bida | 2 May 2020

“Truccatevi, non trascurate il vostro aspetto fisico ma soprattutto evitate di dare fastidio a vostro marito”. Sì, avete letto bene. In occasione della quarantena, il Ministro per lo sviluppo della Comunità e della Famiglia malese decide di pubblicare alcuni consigli su Twitter con tanto di hashtag #WomenPreventCOVID19 alle donne su come comportarsi per migliorare le relazioni familiari messe a dura prova dalla convivenza forzata. La risposta dei social è arrivata fulminea da tutto il mondo e il Ministro è stato costretto a rimangiarsi tutto nel giro di poche ore.

In poche parole, uno spreco di fiato: come spesso accade anche in Occidente, invece di utilizzare la piattaforma per sensibilizzare la popolazione su problemi ben più importanti come la violenza domestica (in Italia solo nel periodo della quarantena le richieste di aiuto sono aumentate del 75%) si è deciso di rafforzare il sessismo, ricordandoci come per alcuni ancora oggi i diritti di genere siano un optional.